Google: l'apprendimento automatico si occupa dello spam più ovvio

Google: l'apprendimento automatico si occupa dello spam più evidente, Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Al ultimo Nel podcast Search Off The Record, John Mueller, Gary Illyes e Martin Splitt hanno ospitato un ospite speciale del team Search Quality di Google, Duy Nguyen. Duy Nguyen ha dichiarato che Google ha sviluppato un "modello di apprendimento automatico molto efficace e completo che ha eliminato la maggior parte dello spam evidente".

Ha dichiarato che questo modello di apprendimento automatico si occupa della maggior parte dello spam, consentendo al suo team di dedicare più tempo "a lavori più importanti", aggiungendo che il modello di apprendimento automatico per lo spam "si è sostanzialmente occupato di tutto il lavoro pesante" per affrontare lo spam più ovvio.

Al minuto 3:45 circa, ecco cosa ha detto Duy Nguyen:

Quindi, per un contenuto di bassa qualità o per lo spam, è relativamente facile. Se siete una persona e state guardando una pagina piena di messaggi incomprensibili o, in questo caso, guestbook con messaggi di spam, dovreste essere in grado di dire categoricamente: "Sì, questo è spam", in pochi secondi. Anche se è più complicato, con un occhio esperto dovrebbe essere necessario meno di un minuto per determinare se qualcosa è spam o meno. E come Google, abbiamo tutti questi segnali e dati che abbiamo accumulato, analizzato e studiato nel corso degli anni. È quindi possibile raccogliere questi dati, studiarli e costruire modelli di apprendimento automatico per combattere lo spam.

I modelli di apprendimento automatico sono interessanti perché hanno molti casi d'uso. Vi consiglia la musica, vi fidate abbastanza da guidare le auto in modo che non dobbiate guidare voi. Quindi la creazione di modelli di apprendimento automatico per lo spam è un passo abbastanza naturale per noi.

Quindi, sì, abbiamo così tanti dati in giro, non solo sui risultati di ricerca, ma soprattutto sullo spam. Siamo quindi riusciti a costruire un modello di apprendimento automatico molto efficiente e completo che si è occupato della maggior parte dello spam più ovvio. Si è occupato di tutto il lavoro pesante, così abbiamo potuto concentrarci su compiti più importanti.

Ecco l'audio:

Mi chiedo come i due aggiornamenti dello spam della scorsa settimana siano collegati a questo: si trattava di un aggiornamento del modello di apprendimento automatico o di qualcosa di nuovo?

Altri argomenti sullo spam

Più avanti nel podcast, Duy Nguyen ha affermato che lo spam violato è ancora un problema per l'ecosistema e che molti siti utilizzano piattaforme obsolete e sono facili bersagli. Lo spam violato che vediamo oggi non è un vero e proprio hacking, ma piuttosto una facile scappatoia. Potete iscrivervi a Google Search Console per essere aiutati se siete preoccupati per lo spam hackerato, Google vi avviserà quando viene rilevato.

Duy Nguyen ha dichiarato che una delle cose che lo tiene sveglio la notte sono le truffe online, come lo spam dell'assistenza clienti di Gmail. Google si sta impegnando a fondo su questo tema, ma l'educazione dei consumatori è importante.

Hanno poi parlato di come non si debbano copiare gli spammer solo perché si classificano bene, lo spam probabilmente non è il motivo. Inoltre, Duy Nguyen ha detto che odia vedere i webmaster concentrarsi su metriche esterne (non ne ha parlato, ma sospetto che si tratti di DA) e concentrarsi sul miglioramento di tali metriche invece di prendersi il tempo di pensare all'intero sito. Non concentratevi su una cosa, su un fattore, non concentratevi su segnali esterni.

Forum di discussione su Twitter.