9 consigli per far volare i contenuti del vostro sito web nel 2021

Ultima modifica: 05/01/2021
Tempo di lettura: 15 min

Nel mondo digitale, il 2020 sarà ricordato come l'anno del grande cambiamento. Le aziende di tutto il mondo sono andate online, nuovi formati e approcci hanno preso il sopravvento e improvvisamente, come da un giorno all'altro, tutto è diventato digitale.

Questa transizione ha messo in gioco nuove carte, ispirato nuove iniziative e cambiato per sempre il modo in cui utilizziamo la tecnologia. Ma c'è una cosa che ha sempre funzionato per le aziende e che continuerà a funzionare anche nel prossimo futuro. E questo è il blogging. I contenuti sono al centro di qualsiasi strategia di marketing e sono essenziali per costruire la vostra immagine e la vostra reputazione.

In questo articolo abbiamo raccolto alcuni suggerimenti pratici per i blog e consigli su come far salire alle stelle i contenuti del vostro sito web nel 2021. Alcune di queste sono regole permanenti del settore che vi ricordiamo gentilmente, mentre altre riguardano le nuove tendenze e i consigli su come implementarle con successo sul vostro sito web.

Non è un segreto che, se gestito e ottimizzato correttamente, il vostro blog può diventare il vostro principale canale di acquisizione clienti. Ma il blogging può aiutarvi anche in altri modi: può aiutarvi a essere indicizzati per determinate parole chiave, può migliorare il posizionamento del vostro sito web nei risultati di ricerca o aumentare le conversioni. Inoltre, i contenuti di qualità possono creare fiducia nel vostro marchio.

Si stima che le aziende con un blog attivo generino 67 % di lead in più al mese rispetto a quelle che non hanno un blog regolare. Una recente indagine indica che il 41 % degli acquirenti business-to-business esamina almeno 3-5 post di blog prima di contattare un venditore.

Come fare quindi per assicurarsi che i lettori scelgano il vostro feed, sapendo che si stima che il numero di blogger nei soli Stati Uniti sarà di circa 31,7 milioni entro il 2020? La produzione di contenuti di qualità rimane la parte più importante di un blog di successo, Un buon contenuto da solo non basta per far risaltare il vostro blog.

Abbiamo ricercato e compilato I migliori consigli di blogging per un sito web di successo nel 2021, quindi continuate a leggere e non dimenticate di prendere appunti.

1. Investire in contenuti video

Forse vi annoierete a sentir parlare di video e dei suoi superpoteri, ma è perché funziona davvero. Un'indagine condotta tra gli esperti di marketing mostra che l'88% delle aziende che investono nel video marketing ha un ritorno soddisfacente sull'investimento (ROI) e continuerà a utilizzarlo. Inoltre, il 93 % degli intervistati ammette di acquisire nuovi clienti attraverso contenuti video distribuiti su diversi canali.

I video possono avere molti vantaggi per il vostro blog e far conoscere ai visitatori la vostra attività. Se i vostri contenuti sono validi e coinvolgenti, le persone trascorreranno più tempo sul vostro sito.

La strategia migliore per incorporare contenuti video nel vostro blog dipende ovviamente dalla natura della vostra attività. Ma come per qualsiasi altro contenuto, è meglio concentrarsi sulle informazioni che già si possiedono e che possono essere utili ai visitatori. I contenuti video devono essere equilibrio tra ciò che volete condividere con i vostri clienti e ciò che loro vorrebbero davvero vedere.

Ecco alcuni esempi per diversi settori e profili aziendali:

  • Impresa SaaS. Iniziate con la realizzazione di video tutorial su come utilizzare il vostro prodotto: impostazioni dell'account, nuove funzionalità, domande frequenti, ecc.
  • sito web di commercio elettronico. Recensioni video dei vostri prodotti, interviste di settore, tendenze di acquisto, video di opinione, ecc.
  • Società di sviluppo. Realizzate video sulle nuove versioni, spiegate i nuovi aggiornamenti, realizzate tutorial su come utilizzare il vostro software, ecc.
  • Ristorante. Fate una serie di blog su alcune delle vostre ricette, mostrate ai clienti da dove provengono i vostri prodotti freschi, fate tutorial sulla piegatura dei tovaglioli, ecc.
  • Società di consegna. Registrate le fasi di lavorazione dei vostri pacchi, realizzate tutorial, ad esempio sulle confezioni regalo o su come imballare gli articoli fragili.

Questi sono solo alcuni esempi che dimostrano che per ogni blog aziendale esistono argomenti in grado di coinvolgere i clienti e promuovere prodotti e servizi.

Ecco alcune idee pratiche su come includere contenuti video nel vostro blog:

Trasformate i vostri articoli in video

Il modo più semplice per iniziare è quello di riconfezionare i contenuti. È possibile utilizzare grafica, animazioni, modelli video, ecc.

Trasformare i vostri articoli in video non è poi così difficile, indipendentemente dal vostro livello di competenza. Ci sono molti strumenti gratuiti e a pagamento con cui iniziare, come Lumen5, InVideo e RawShorts. La maggior parte di essi dispone di AI e di un database di foto stock e sono molto semplici da usare.

Realizzare video tutorial

Le persone amano i tutorial. I video tutorial sono applicabili a quasi tutte le aziende e i marchi e sono contenuti altamente condivisibili. Realizzando video tutorial passo-passo sui vostri prodotti e servizi, nonché su argomenti rilevanti per la vostra attività, dimostrate ai vostri clienti e ai lettori del blog che ci tenete. Inoltre, aiuta a posizionarsi meglio nei risultati di ricerca e può portare a un aumento delle conversioni.

Cattura dei video

L'aggiunta di sottotitoli ai video è molto simile all'aggiunta di sottotitoli, ma va oltre. I sottotitoli dei video includono note sui suoni, sulle espressioni emotive e altri dettagli che possono essere ascoltati solo dallo spettatore. Rendono i vostri video più accessibili alle persone con problemi di udito o disabilità, o a chiunque preferisca leggere piuttosto che ascoltare.

Se utilizzate WordPress per il vostro blog, il nuovo aggiornamento 5.6 "Simone" presenta un miglioramento delle didascalie video che vi permette di caricare video nei vostri post o pagine.

Date un volto al vostro marchio

2. rendere i contenuti più accessibili attraverso i podcast

I podcast sono diventati uno dei mercati dei media digitali in più rapida crescita, con un CAGR di 24,6 % tra il 2020 e il 2026, con oltre 75 % di americani che ora conoscono i podcast. Quasi la metà degli utenti ascolta un podcast al mese e il mercato non è ancora al suo apice.

Sfruttare al meglio l'investimento in podcast per il vostro blog

L'accessibilità delle informazioni è il principale vantaggio dei podcast. In questo formato, i clienti possono ascoltare i vostri contenuti durante la pausa pranzo, mentre fanno le faccende domestiche, mentre corrono o mentre sono bloccati in un ingorgo.

Per maggiore comodità, è possibile fornire il contenuto del podcast come file audio e testo scritto. In questo modo, i vostri contenuti saranno ancora più riconoscibili dai motori di ricerca. Inoltre, l'inclusione di media misti nel vostro post aiuterà la vostra pagina ad essere valutata più positivamente da Google.

Portare l'audio blog al livello successivo

La differenza principale tra audio blogging e podcasting è la lunghezza e la focalizzazione dei contenuti. I podcast sono più adatti a un blog aziendale, perché di solito sono incentrati su un argomento, piuttosto che su una persona.

I podcast sono generalmente più lunghi e offrono uno sguardo più approfondito su un argomento. A seconda del modo in cui affrontate i contenuti audio, potete organizzare il vostro elenco di blog in una serie o raggruppare i contenuti correlati in blocchi di informazioni su argomenti rilevanti.

Provate diverse piattaforme di hosting per podcast con integrazione di WordPress

Per avviare un podcast, è necessaria una piattaforma di hosting in cui memorizzare i file audio. Le piattaforme di hosting dispongono di strumenti per l'editing e la gestione degli episodi, di un player, di analisi, di testi e note e di molto altro ancora.

Alcune delle migliori piattaforme di hosting prevedono l'integrazione di WordPress con plugin personalizzati, il che significa che potete creare podcast direttamente dal vostro sito WordPress:

  • Buzzsprout
  • Podcasting molto semplice
  • Scatola dei fusibili
  • Editor di podcast Podlove
  • Podcasting Libsyn
  • Stampa semplice del podcast
  • Blubrry PowerPress

Per alcuni esempi significativi dei migliori podcast relativi a WordPress, potete consultare il nostro articolo sui 30 migliori podcast WordPress da ascoltare nel 2020.

3. concentrarsi sull'ottimizzazione dei telefoni cellulari

Gli utenti di Internet trascorrono la maggior parte del loro tempo navigando online sui loro telefoni. Le ricerche mostrano che l'81 % della lettura di contenuti online avviene su telefoni cellulari o tablet.

Se i contenuti non sono ottimizzati per lo schermo di un cellulare, i clienti potrebbero essere allontanati dalla pagina e scegliere una pagina più facile da leggere.

Se utilizzate WordPress per il vostro blog, dovrebbe supportare l'anteprima e il test dei dispositivi mobili, in modo da poterne verificare facilmente la compatibilità.

Ecco alcuni suggerimenti per rendere i vostri contenuti più leggibili sui dispositivi mobili:

.

  • Non usate frasi lunghe. Le frasi composte complesse sono più difficili da capire sui dispositivi mobili. Più lunga è la frase, più è probabile che al lettore sfugga qualcosa e debba rileggerla.
  • Ridurre i paragrafi. Dividete il testo in parti più piccole e facili da seguire. In questo modo, il lettore avrà meno probabilità di confondersi e le informazioni si perderanno tra le righe.
  • Lasciare spazio sufficiente per respirare. Lasciare uno spazio vuoto sufficiente per separare i paragrafi. In questo modo la struttura del contenuto è più gradevole alla vista e più leggibile.
  • Immagini di alta qualità. Se la risoluzione delle immagini e delle infografiche è bassa, è molto probabile che i dettagli non siano chiari sui dispositivi mobili.
  • Utilizzate punti e numeri. Strutturare le informazioni in elenchi aiuta a spezzare i contenuti lunghi. In questo modo le informazioni sono più facili da digerire.

Un altro motivo molto importante per investire maggiori sforzi nella versione mobile del vostro sito web è che da Marzo 2021, Google passerà completamente all'indicizzazione "mobile-first".. Tutti i siti web che hanno una versione solo desktop non saranno indicizzati da Google e non appariranno nei risultati di ricerca. Solo i contenuti disponibili sulla versione mobile delle pagine saranno visibili e classificati. Assicuratevi quindi di essere pronti a questo cambiamento.

4. avere l'ultima versione di WordPress

WordPress è considerata la migliore piattaforma di blogging. Si stima che 64 % delle pagine web che gestiscono un blog utilizzino il sistema di gestione dei contenuti (CMS) WordPress e che oltre 39 % di tutti i siti web su Internet siano alimentati da WordPress.

Sfruttare al meglio "Simone

Se non avete ancora provato WordPress, o se avete avuto il tempo di testare tutto ciò che ha da offrire, questo potrebbe essere il momento giusto per farlo. WordPress è flessibile, affidabile, facile da usare, SEO friendly e ha migliaia di temi e plugin a disposizione.

L'ultima grande release di WordPress del 2020, la 5.6 "Simone", vi offre ancora più motivi per "sentirvi bene". Questo aggiornamento, dedicato alla famosa cantante, è dotato di un nuovissimo tema predefinito, di una maggiore flessibilità del layout, di un maggior numero di modelli di blocco, di un migliore sottotitolaggio dei video e di una migliore accessibilità secondo i più severi standard internazionali. Anche gli aggiornamenti automatici sono ora più semplici e si possono effettuare da soli, direttamente dalla dashboard.

Vantaggi dell'editore Gutenberg

Anche se molti utenti esperti di WP sono ancora un po' scettici su Gutenberg, non si può negare che porti la gestione del blog a un livello superiore. Rispondendo alla richiesta di contenuti misti, il nuovo editor pone l'accento sulla flessibilità e sulla personalizzazione. Elementi di contenuto come paragrafi, titoli, immagini, video, audio, citazioni, ecc. sono raggruppati in blocchi che si possono inserire, riordinare e modellare a piacimento.

Con l'editor Gutenberg, non è necessario essere uno sviluppatore, un tecnico o un blogger esperto per rendere unici i post del blog, poiché la gestione dei contenuti è più intuitiva.

È anche ottimizzato per i dispositivi mobili, in modo da poter apportare modifiche rapide in movimento.

Inoltre, anche se preferite l'editor classico e siete stati veloci a installare il plugin quando Gutenberg è diventato ufficiale, potrebbe essere utile dargli un'altra possibilità nel 2021. La situazione migliora di giorno in giorno.

5. Rispondere alla fame di contenuti di qualità

Non sorprende che il consumo di contenuti online sia raddoppiato nel 2020. I dati mostrano anche che la soglia di attenzione dell'utente medio di Internet è aumentata durante la pandemia. Circa il 77 % degli utenti online legge i blog e ora dedica più tempo alla ricerca di contenuti più rilevanti. Allo stesso tempo, il 67 % dei consumatori dichiara di effettuare ricerche più approfondite sulle fonti di informazione quando sta valutando un acquisto.

Per far fronte a questa crescente fame di contenuti di qualità, dovete migliorare il vostro blog aziendale aggiungendo più valore a ciò che pubblicate.

Creare post significativi per il blog

È dimostrato che i post più lunghi producono risultati migliori, ma un numero maggiore di parole da solo non aggiunge valore al contenuto. L'era dei trucchi economici e del keyword stuffing è finita da tempo e gli algoritmi di Google si sono evoluti per riconoscere i contenuti significativi che corrispondono all'intento di ricerca dell'utente.

  • Dedicare più tempo alla scrittura. Per creare contenuti significativi, è necessario impegnarsi maggiormente nella ricerca e nelle bozze. Un'indagine dimostra che dedicare più di 6 ore di lavoro a un post sul blog ne aumenta significativamente la qualità e il valore.
  • Fare una ricerca migliore. Scrivere articoli basati su ricerche e supportati da ricerche aumenta la credibilità del vostro blog. Quando si citano informazioni, includere sempre i link agli studi a cui si attinge.
  • Contenuti basati sui dati. I dati aziendali sono la migliore fonte di idee. Analizzatela e usatela per scrivere delle cose che conoscete meglio.
  • Scrivere pezzi sempreverdi. I contenuti evergreen di qualità continueranno a portare traffico al vostro sito nel lungo periodo. Naturalmente, potete scrivere anche di altri argomenti se sono importanti per la vostra attività, ma assicuratevi di scrivere anche cose che rimarranno rilevanti nel tempo e che il vostro pubblico cercherà.

Sebbene non vi sia alcuna conferma ufficiale da parte di Google, il settore sa che il tempo che gli utenti trascorrono su una pagina è uno dei segnali di "esperienza utente" di Google per il posizionamento. Ciò significa che se i vostri articoli sono attraenti e di buona qualità, le persone non abbandonano la vostra pagina dopo una rapida scansione, ma rimangono a leggere i vostri contenuti. E questo segnala a Google che la vostra pagina è rilevante. Quindi continuate a lavorare bene e i risultati arriveranno.

Concentrarsi sulla qualità dei post

Considerate la possibilità di lavorare con un editor. Avere un secondo paio di occhi per rivedere i vostri articoli è garantito per aumentare la qualità del vostro blog. La maggior parte dei blogger preferisce gli strumenti online, ma anche l'intelligenza artificiale più sofisticata non è in grado di comprendere i sottili dettagli della parola scritta come potrebbe fare un essere umano.

Inoltre, non c'è bisogno di dirlo, ma - controllate sempre i nomi e le date, e controllare che la grammatica e l'ortografia siano corrette.

Un approccio interessante all'editing del testo consiste nel leggere l'articolo dalla fine all'inizio. Può sembrare strano, ma può davvero sembrare di leggerlo per la prima volta. Vi dà una nuova prospettiva e vi aiuta a notare ripetizioni, errori di battitura e incongruenze.

Puntare su un approccio personale

Gli utenti digitali di tutto il mondo ritengono che i marchi e i loro approcci non siano stati abbastanza personali nel 2020. Il motivo è probabilmente che per alcune aziende si trattava della prima volta che dovevano passare al digitale e dovevano farlo in un breve lasso di tempo. Se ci si concentra troppo sul controllo di tutte le caselle di una strategia online, si rischia di perdere la cosa più importante: le esigenze personali dei clienti.

Quando create contenuti per il vostro blog aziendale, pensate a chi sono i vostri acquirenti, a ciò in cui si identificano e a ciò che ritengono rilevante per le loro esigenze. Ricercate ciò che i vostri clienti cercano e scrivete articoli pertinenti su questi argomenti.

Compilare le descrizioni delle mansioni

Le persone usano Google per trovare soluzioni ai loro problemi, e questo aiuta a mantenere "Come fare” i post alla sommità dell'onda. Scrivere tutorial di qualità su argomenti rilevanti per la vostra attività porterà un buon traffico al vostro sito web nel 2021, genererà lead e continuerà ad aiutarvi con le conversioni.

6. ottimizzare gli estratti in evidenza

Se gestite un sito web o un blog, sapete già che la SEO è difficile ma fondamentale. Purtroppo volete che i vostri contenuti raggiungano il pubblico di riferimento, quindi è meglio che iniziate a lavorare sulle parole chiave e sulle analisi.

La più grande ricompensa per gli sforzi SEO nel 2021 sarà la conquista di un Featured Snippet su Google. In pratica, è la prima cosa che gli utenti vedono quando cercano una domanda su Google. I Featured snippet si trovano al di sopra dei risultati di ricerca organici e sono considerati la "posizione zero". Il loro contenuto è un estratto di un articolo con informazioni rilevanti e un link alla fonte.

Non è possibile "richiedere" un featured snippet o chiederne l'approvazione a Google. Ma in realtà, quello che si può fare è scrivere contenuti pertinenti e di qualità, ottimizzarli adeguatamente e farlo tenendo conto della struttura del contenuto che possono aiutarvi a essere presenti.

Scegliete il tipo di estratto più adatto al vostro contenuto

I tipi più comuni di featured snippet sono paragrafi, elenchi e tabelle.

  • Paragrafi devono essere ricche di contenuti, al punto giusto, ed escludere le sottigliezze extra. Se il contenuto risponde a una domanda, è meglio fornire una definizione parola per parola che sia obiettiva e imparziale. Le sezioni di 50 parole o 300 caratteri al massimo sono di solito le più efficaci.
  • Gli elenchi lunghi vengono presentati più spesso di quelli brevi. Gli esperti’ presumibilmente sono considerati in grado di fornire informazioni più complete. Gli elenchi con più di 6 elementi funzionano meglio.
  • Le tabelle sono costituite da informazioni che l'utente inserisce nella pagina, ma alcuni esperti ritengono che Google preferisca le tabelle già pronte. Quindi, se il vostro contenuto è già formattato come una tabella, la probabilità di essere inseriti aumenta.

Utilizzo di parole chiave "Long Tail

Uno studio condotto da SEMrush e Brado dimostra che una delle chiavi del successo dei featured snippet è l'uso di parole chiave a coda lunga. In generale, i filmati appaiono più spesso in risposta a domande specifiche. Per questo motivo gli esperti SEO ritengono che sia meglio creare contenuti intorno a parole chiave a coda lunga, che esprimano un determinato intento nell'imbuto di vendita. Questo è anche il motivo per cui le parole chiave correlate alle domande tendono a posizionarsi più in alto nelle SERP.

Se vi rivolgete a parole long-tail più specifiche, le vostre possibilità di successo negli estratti in evidenza sono maggiori.

Datare i contenuti

Anche la datazione dei contenuti aiuta. Sebbene molte pagine preferiscano evitare di datare i propri contenuti per renderli più rilevanti e scalabili per gli utenti, dal punto di vista SEO è un vantaggio. Google privilegia i contenuti recenti e li classifica più in alto. La maggior parte degli estratti presentati proviene da pagine datate in cui le informazioni sono state aggiornate meno di tre anni fa.

Gli snippet hanno lo scopo di fornire risposte e soluzioni rapide. A tal fine, le informazioni presentate devono essere valide e aggiornate. Si può ovviare a questo problema aggiornando i vecchi contenuti.

Mantenere l'URL breve e pertinente

Le pagine con un URL più breve hanno maggiori probabilità di essere messe in evidenza. Anche organizzare i contenuti del blog in sottocartelle o categorie per parole chiave è una buona idea. È possibile personalizzare gli URL per renderli più brevi e pertinenti.

7. lavorare alla costruzione del link white hat

Come probabilmente già sapete, i link e i backlink sono utili per il posizionamento del dominio. Tuttavia, Backlinko e BuzzSumo hanno analizzato 912 milioni di post sui blog per scoprire che Il 94% dei contenuti online non ha alcun backlink. Lo stesso studio conferma anche che le pagine con un maggior numero di backlink di qualità sono in cima al ranking di Google.

Anche se Google cambia e aggiorna costantemente i suoi algoritmi, i link in uscita e i backlink sono ancora di estrema importanza per il posizionamento di una pagina.

La creazione di un white hat SEO contribuisce ad aumentare l'autorità e il traffico di riferimento verso il vostro sito web. Si può ottenere aggiungendo link pertinenti e affidabili ad altre pagine nei propri articoli e ottenendo backlink al proprio sito attraverso guest blogging, partnership, scambi, citazioni di esperti e altri tipi di contenuti.

Buoni link in entrata segnale ai motori di ricerca che il vostro sito è credibile. È meglio ottenere link in entrata da diversi domini SEO di alta qualità piuttosto che averne solo uno dallo stesso dominio. Lavorate quindi per stabilire partnership di scambio di contenuti a lungo termine con diverse aziende e siti web per garantire risultati migliori.

8. Adottare l'influencer outreach e le citazioni degli esperti

Quando scrivete per il vostro blog aziendale, assicuratevi di citare solo fonti affidabili e ricerche attendibili. Anche fare riferimento a guru del settore già noti e rispettati nella comunità del vostro gruppo target è un ottimo modo per dare maggiore credibilità ai vostri contenuti.

Per promuovere la notorietà del marchio e aumentare le conversioni, potete raggiungere gli influencer più famosi nel vostro settore e convincerli a sostenere la vostra attività. Un approccio consiste nell'offrire un compenso finanziario per promuovere il vostro marchio.

Il ritorno sull'investimento (ROI) dell'influencer marketing è considerato ragionevolmente alto, anche se dipende da troppe condizioni per essere stimato con precisione.

D'altro canto, potete lavorare sodo e pianificare il futuro, sviluppando un vero e proprio rapporto professionale reciprocamente vantaggioso con una persona influente e stabilendo una partnership a lungo termine.

Entrambi gli approcci sono validi e la scelta dipende dalle preferenze e dalle risorse personali.

La portata dell'influenza è ampiamente sottovalutata, ma è stato dimostrato che porta a una maggiore condivisione dei post del blog sui social media e a un traffico immenso verso la vostra pagina web.

Le ricerche sulla diffusione dei contenuti mostrano che, nella maggior parte dei casi, un post che diventa virale è strettamente legato alle condivisioni di influenza. Naturalmente, non tutti i blog post hanno il potenziale per diventare virali, ma contattare la persona giusta vi aiuterà comunque a raggiungere un vasto pubblico di potenziali interessati e un aumento delle vendite è quasi garantito.

9. Aggiornamento e riutilizzo di vecchi contenuti

I vecchi contenuti del vostro blog non devono essere sottovalutati. È necessario controllarlo regolarmente e rivederlo per verificare se è obsoleto. Se un cliente legge il vostro articolo e scopre che i fatti in esso contenuti non sono più corretti, la sua fiducia nel vostro marchio diminuirà. Le informazioni obsolete possono danneggiare le conversioni e la reputazione delle vostre pagine web.

Rinnovare il respiro del vecchio contenuto

Quando si aggiornano i vecchi articoli, verificare innanzitutto che tutti i fatti siano corretti. Poi si possono aggiungere nuove informazioni sull'argomento. Utilizzate l'esperienza di scrittura accumulata da quando avete scritto l'articolo per migliorarlo e renderlo più valido.

Una volta completate le correzioni, assicuratevi di ripubblicare il vecchio articolo e di segnalare che è stato aggiornato per includere nuove informazioni e ricerche aggiornate. Creare e-book da contenuti categorizzati

Se scrivete regolarmente sul vostro blog da qualche anno, probabilmente avete accumulato una discreta quantità di post che esplorano argomenti di nicchia in modo approfondito da diverse angolazioni.

Con un po' di revisione e di editing, il contenuto dei vostri articoli può essere trasformato in ebook. know-how. Potete quindi offrire gli ebook gratuitamente ai nuovi abbonati o ai clienti fedeli, usarli per generare contatti e mostrare la vostra competenza nel settore. A patto di lavorare un po' di più sull'impaginazione e sul design, potete vendere gli ebook e non solo dare prestigio al vostro marchio, ma anche ottenere un profitto.

Recap

Il vostro blog è uno strumento potente e deve essere mantenuto correttamente. Scrivere articoli di qualità è la prima priorità della vostra strategia di blog, ma per farla valere è necessario che la vostra pagina sia aggiornata e al passo con le ultime tendenze del settore.

Quindi, iniziate a riproporre alcuni vecchi contenuti, rendete tutto mobile-friendly, aggiungete una spolverata di backlink e citazioni di esperti, realizzate video e podcast di grande qualità e fate tutto con WordPress. Questa ricetta è garantita per far volare il vostro blog aziendale fino al 2021.

Quali sono i vostri consigli segreti per il blogging? Condivideteli con noi nei commenti qui sotto.