Studio di caso di Link Building: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori)

Qualche mese fa, abbiamo creato un elenco di statistiche sulla referenziazione

.
Può sembrare un articolo relativamente standard, ma lo abbiamo creato strategicamente per attirare i link di una campagna di sensibilizzazione.

E ha funzionato. Abbiamo inviato 515 e-mail e ottenuto 36 backlink da 32 siti web.

L'articolo è ora al primo posto per "statistiche diriferimento".:

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

In questa guida imparerete:

//www.youtube.com/watch?v=eTF6OBwidhcelenco=PLvJ_dXFSpd2u_ABxIRO6RVK3ucKyzn96Y

Probabilmente avete sentito parlare della tecnica del grattacielo. Si tratta di una tattica di link building che consiste nel trovare una pagina con molti link, creare qualcosa di "migliore" e poi presentare la nuova e migliorata risorsa a coloro che si collegano alla pagina ora inferiore.

Questa soluzione può funzionare per qualsiasi tipo di contenuto, ma secondo la nostra teoria potrebbe funzionare particolarmente bene per le pagine di statistica, perché. :

  1. Le pagine statistiche tendono ad avere molti link
  2. Le pagine delle statistiche sono spesso obsolete
  3. Le statistiche sono spesso aggiornate in modo approssimativo.

Vediamo in dettaglio perché ognuno di questi elementi è importante.

1. Le pagine statistiche tendono a contenere molti link

Ogni campagna "grattacielo" inizia con una o più pagine contenenti tonnellate di link. Se cercate su Google delle pagine statistiche su un qualsiasi argomento popolare, vedrete quasi sempre che le pagine più votate hanno tonnellate di backlink.

Basta guardare i risultati di "statistiche youtube":

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Qui ci sono diverse pagine con collegamenti a migliaia di siti web.

Questo accade di solito perché blogger e giornalisti citano spesso le statistiche di queste pagine nei loro articoli.

Per esempio, guardate questo post da Shopify sul lancio di un canale YouTube per la vostra azienda:

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

L'autore cita due statistiche nel primo paragrafo e rimanda alle sue fonti, una delle quali è un elenco di statistiche di YouTube. Molto probabilmente si è imbattuto in questo post durante le ricerche per il suo articolo, ha trovato una statistica utile e ha citato e linkato la fonte.

2. Le pagine delle statistiche sono spesso obsolete

La maggior parte delle pagine di statistiche sono raramente aggiornate e quindi spesso mostrano statistiche obsolete e imprecise.

Ecco un esempio:

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Se guardiamo alla fonte di questa statistica, ci porta al Pagina stampa di YouTube. Qui si dice che ci sono più di due miliardi di utenti mensili di YouTube invece degli 1,9 miliardi citati.

Questo è un problema perché porta blogger e giornalisti a citare statistiche non aggiornate.

Ad esempio, se si controlla il campo Backlink di questa pagina in Site Explorer, cerchiamo "1,9 miliardi" nelle ancore dei link e nel testo circostante e attiviamo l'opzione "un link per dominio", scopriamo che 55 siti web citano la statistica obsoleta e rimandano alla pagina.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

3. Le pagine delle statistiche sono spesso aggiornate in modo approssimativo

Anche quando si aggiornano le pagine delle statistiche, non sempre lo si fa bene. Uno degli errori più comuni è quello di rimuovere le statistiche obsolete dalla pagina senza sostituirle con statistiche aggiornate.

Il problema è che quando le statistiche vengono rimosse, le citazioni e i link rimangono.

Ad esempio, verifichiamo il rapporto di ancore per un elenco delle statistiche di YouTube in Site Explorer. Molte pagine di riferimento citano una statistica secondo cui YouTube è il terzo sito più visitato del web. Tuttavia, se cerchiamo questa statistica nella pagina stessa, non la troviamo.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Questo perché l'autore ha aggiornato la pagina e rimosso questa statistica.

Forse avete già un'idea di ciò che faremo. In caso contrario, non preoccupatevi. Di seguito seguiremo l'intero processo.

Ecco cosa abbiamo fatto:

  1. Trovare un soggetto vincente
  2. Trovare potenziali collegamenti
  3. Ridurre il numero di potenziali collegamenti
  4. Creazione della pagina delle statistiche
  5. Ricerca di informazioni di contatto e verifica dei contatti
  6. Redazione e invio di e-mail di sensibilizzazione

Primo passo. Trovare un argomento vincente

Fin dall'inizio, sapevamo di voler creare una pagina di statistiche sul sito referenziazione o di marketing online, perché è di questo che si occupa il nostro sito. Tuttavia, non avevamo ancora in mente un argomento specifico, quindi abbiamo dovuto fare prima qualche ricerca.

Per cominciare, abbiamo cercato nel Keyword Explorer di Ahrefs le parole chiave relative alla nostra attività, come ad esempio SEOottimizzazione dei motori di ricerca, content marketing, ecc.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Da lì siamo entrati nel corrispondenza della frase e ha utilizzato il filtro "Includi" per trovare parole chiave contenenti parole come statistiche, statistiche, fatti e cifre.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress
Nota.

Assicurarsi di cambiare le impostazioni del filtro "Includi" da "Tutti" a "Qualsiasi".

Questo ci ha dato un mucchio di idee, ma abbiamo dovuto restringere il campo alle pagine più classificate che avevano molti backlink. A tal fine, abbiamo utilizzato il filtro di difficoltà delle parole chiave per escludere tutte le parole chiave di bassa difficoltà.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Se vi state chiedendo perché abbiamo utilizzato il filtro Keyword Difficulty, è perché la misura si basa sul numero medio di domini che fanno riferimento alle pagine attualmente in cima alla classifica. Se una parola chiave ha un valore KD Ciò significa che le pagine più votate hanno generalmente link da molti siti web.

Questo restringe notevolmente le possibilità, ma ci sono ancora alcune idee, la più rilevante delle quali è "statistiche direferenziazione "

Infine, abbiamo controllato la panoramica del SERP per assicurarsi che le pagine più classificate fossero principalmente pagine di statistiche. Era abbastanza facile capire se si trattava di questo caso dai titoli delle pagine.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Passo 2. Trovare potenziali collegamenti

Se facessimo una campagna a tappeto, trovare potenziali link sarebbe semplice. Tutto ciò che dovremmo fare è scaricare l'elenco completo dei backlink da ogni pagina di statistiche concorrente, scrivere un post qualsiasi e poi inviare la stessa e-mail di sensibilizzazione a tutti.

Probabilmente si tratterebbe di qualcosa di generico e vago come "Ehi, ho visto che hai linkato quella pagina di statistiche. Il nostro è migliore. Possiamo scambiarci il link?".

Questo è il tipico approccio "a grattacielo" e non ci piace. Siamo stati tutti vittime di questo tipo di e-mail di sensibilizzazione. È spam, non è utile ed è fastidioso.

Ecco cosa abbiamo fatto invece:

Per prima cosa, siamo tornati alla panoramica di SERP per "statistiche direferenziazione " e ha cercato la pagina statistica con il maggior numero di backlink.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Poi abbiamo analizzato questa pagina per vedere quali statistiche erano responsabili del maggior numero di backlink.

A tal fine, abbiamo aperto il rapporto Ancore della pagina in Site Explorer e cercare le statistiche più frequenti. Immediatamente abbiamo visto numerosi link che indicano che il 93 % delle esperienze online inizia con un motore di ricerca.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Abbiamo registrato questi dati in un foglio di calcolo e poi abbiamo continuato a scorrere il rapporto fino a ottenere delle statistiche popolari.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Poi volevamo spuntare due caselle per ogni statistica:

  1. Ci sono abbastanza persone che si collegano a causa di questa statistica?
  2. Possiamo giustificare una buona ragione per cui ci linkino al posto o in aggiunta alla pagina corrente?

Per fare questo, abbiamo prima consultato il Backlink della pagina, ha attivato il filtro "un link per dominio" e ha cercato ogni statistica nelle ancore dei link e nel testo circostante.

Per la statistica "93%", oltre 700 siti web sono stati collegati alla pagina.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Questa è la prima casella spuntata.

Poi abbiamo dovuto verificare se c'era una buona ragione per contattare queste persone, quindi abbiamo aperto la pagina delle statistiche e abbiamo seguito questo processo:

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Per quanto riguarda la statistica "93%", abbiamo visto che non era nemmeno menzionata nella pagina.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

La maggior parte delle altre statistiche erano ancora presenti nella pagina, ma quando abbiamo controllato le loro fonti, abbiamo notato che molte di esse erano vecchie e non aggiornate. In ogni caso, abbiamo cercato sul web una statistica aggiornata.

Tutto è stato poi registrato in un foglio di calcolo per ottenere un risultato simile a questo:

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress
    • Colonna A : l'URL

dalla pagina delle statistiche (dove abbiamo trovato la statistica).

    • Colonna B

Il numero di domini di riferimento che citano la statistica (abbiamo anche collegato questa colonna al report filtrato in Site Explorer per facilitare l'accesso).

    • Colonna C :

le statistiche stesse.

    • Colonna D

La fonte originale della statistica (se siamo riusciti a trovarla).

    • Colonna E

L'età delle statistiche.

    • Colonna F

La statistica più recente (se presente).

    • Colonna G

La fonte delle nuove statistiche.

    • Colonna H

L'era delle nuove statistiche.

  • Colonna I :

Note e idee per gli angoli di lettura, ad esempio se la statistica non è aggiornata o manca nella pagina.

Poi abbiamo ripetuto l'intero processo per le altre pagine statistiche ai primi posti, fino a ottenere migliaia di contatti basati su otto statistiche.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Infine, abbiamo scaricato tutti i lead rilevanti per ogni statistica e pagina del report. Backlinke poi li ho importati nei fogli di Google e ho etichettato ciascuno di essi. URL in base al suo segmento.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

In totale, avevamo 1.986 URL non validati.

Fase 3. Ridurre il numero di potenziali collegamenti

Sebbene avessimo un motivo per contattare oltre 1.900 potenziali clienti, non volevamo contattare siti web di scarsa qualità per ovvi motivi. Il nostro compito successivo è stato quindi quello di ripulire la nostra lista di potenziali clienti.

Il primo passo è stato quello di eliminare la duplicazione degli URL all'interno dello stesso dominio, poiché i siti web potevano potenzialmente collegarsi a più pagine di statistiche. E non volevamo contattare due volte lo stesso sito.

È stato abbastanza facile da fare. Abbiamo semplicemente aggiunto una colonna per il sito web di riferimento e abbiamo usato uno strumento come questo per estrarre i domini radice in lotti. Poi li abbiamo incollati nel nostro foglio.

Abbiamo quindi utilizzato la funzionalità integrata per rimuovere i domini duplicati.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Il secondo passo è stato quello di rimuovere i link collegati alle pagine delle statistiche tramite link nofollow, UGC o sponsorizzato. A tal fine, abbiamo filtrato la colonna "Tipo" e rimosso le righe.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Il passo finale è stato quello di escludere i siti web senza molto traffico. A tal fine, abbiamo estratto il traffico a livello di dominio per tutti i prospect utilizzando il metodoAPI Ahrefs e l'editor di script di Google Sheets.

Se ci seguite e non siete abbonati al programmaAPIÈ possibile utilizzare il nostro strumento di analisi dei lotti. È sufficiente incollare fino a 200 domini alla volta e impostare la modalità di destinazione su dominio con tutti i suoi sottodomini.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

È quindi possibile esportare il file ed eseguire un VLOOKUP sui domini radice.

Alla fine di questo processo, nella nostra scheda erano rimasti 902 prospetti.

Passo 4. Creare la pagina delle statistiche

La realtà delle pagine statistiche è che è difficile crearne una che si distingua dalla massa. Tuttavia, abbiamo fatto tre cose principali per rendere la nostra la "migliore" pagina di statistiche del mondo. referenziazione:

  1. Abbiamo incluso statistiche popolari da altre pagine
  2. Includere altre statistiche interessanti
  3. Raggruppamento delle statistiche per categoria

Vediamo perché questi elementi sono importanti.

Includere statistiche popolari da altre pagine

Abbiamo incluso nel nostro articolo tutte le statistiche che hanno aiutato altre pagine simili a ottenere molti link. Se la statistica non era aggiornata, abbiamo trovato e aggiunto una statistica più recente.

In parte abbiamo fatto questo per collegare la nostra pagina alla nostra campagna di link building.
g campagna. Tuttavia, ci siamo anche resi conto che queste erano le statistiche che le persone trovavano più utili. Come lo sappiamo? Perché sono quelli che blogger e giornalisti citano spesso nei loro articoli.

Includere altre statistiche interessanti

Non tutte le statistiche presenti sulla nostra pagina sono legate alla nostra campagna di link building. Ci siamo sforzati di trovare e includere altre statistiche che ci sembravano interessanti.

Tuttavia, non volendo includere statistiche obsolete, ci siamo sforzati di cercare la fonte originale di ogni statistica che volevamo includere. Se non siamo riusciti a trovare la fonte, o se ci siamo resi conto che non era aggiornata, abbiamo cercato una fonte aggiornata.

Questo aspetto può sembrare banale, ma in realtà rappresenta un problema importante nella maggior parte degli elenchi statistici.

Ad esempio, la statistica "93 %" che abbiamo trovato prima proviene da un rapporto del 2006.

Statistiche raggruppate per categoria

Le persone non consumano elenchi di statistiche come un normale post di un blog. La maggior parte di loro è semplicemente alla ricerca di informazioni mirate da aggiungere ai propri articoli per sostenere le proprie affermazioni. Ecco perché abbiamo dovuto rendere il nostro articolo organizzato e facile da leggere.

A tal fine, abbiamo raggruppato le statistiche in categorie e aggiunto collegamenti diretti nell'introduzione.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Abbiamo anche compilato delle statistiche su referenziazione più citati nella sezione "top SEO statistiche" all'inizio dell'articolo. In questo modo gli utenti possono trovare più facilmente le statistiche più citate e interessanti.

Passo 5. Trova informazioni di contatto e contatti di veterinari

Dopo aver pubblicato il nostro elenco di statistiche sul referenziazione (e ha deindicizzato la pagina), eravamo quasi pronti a prospettare e collegare. Ma prima dovevamo trovare le informazioni di contatto dei nostri potenziali clienti.

Se avete letto la nostra guida alla costruzione di link su larga scala o avete visto il nostro video Sullo stesso tema, sapete che siamo fan dell'uso delle API e dell'automazione.

Tenendo conto di ciò, ecco cosa abbiamo fatto:

    1. Abbiamo fatto passare tutti gli URL attraverso uno strumento personalizzato per estrarre il maggior numero possibile di nomi di autori.

Non è stato perfetto, ma abbiamo ottenuto 741 nomi.

    1. Abbiamo preso questi nomi e li abbiamo inseriti nelAPI

Hunter per cercare un indirizzo e-mail. Hunter ha restituito 452 indirizzi e-mail. Questo rappresenta un tasso di successo di circa 60 %.

  1. Abbiamo passato questi indirizzi e-mail attraverso l 'API

di NeverBounce per vedere quali erano consegnabili.

Dopo circa 30 minuti di automazione, avevamo 168 email valide, 92 catchall che richiedevano un intervento manuale e 178 email non recapitabili.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Per le e-mail valide, è bastato controllare che le pagine fossero di buona qualità. Vlad, uno dei membri del nostro team, si è occupato di questo processo. Passava qualche ora alla settimana a controllare le piste e a trovare le informazioni di contatto mancanti.

Ecco una versione semplificata del processo di screening che ha seguito:

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Ha quindi contrassegnato tutte le prospettive nel foglio di calcolo, lasciandoci con 515 siti pronti per l'invio.

Ha inoltre sottolineato lo scopo delle pagine di collegamento.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Fase 6. Scrivere e inviare le e-mail di prospezione

Prima di premere il pulsante di invio, il passo finale del processo è stato quello di scrivere i nostri modelli di e-mail di outreach e creare campi di personalizzazione per ogni prospect.

L'idea era quella di personalizzare le e-mail in base alle statistiche citate da ciascun prospect.

Questo è ciò che abbiamo creato:

Ciao [Nome],

Ho visto che ha parlato di come [Stat] sulla vostra pagina di presentazione [Oggetto della pagina].

[Pitch]

Abbiamo pubblicato questa e altre statistiche recenti su referenziazione qui: //ahrefs.com/blog/57-seo-statistiche-per-2020/

Je ne sais pas si vous éditez activement des articles, mais cela pourrait valoir la peine de faire une mise à jour si c’est le cas ? Pas de pression ????

A voi,
Vlad
I primi tre campi di personalizzazione sono stati abbastanza semplici, poiché avevamo già queste informazioni nel nostro foglio di calcolo.

Per il lancio, abbiamo scritto otto paragrafi personalizzati basati sulle statistiche citate.

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

Infine, abbiamo riunito tutto in un unico foglio e lo abbiamo importato nel nostro strumento di outreach: PitchBox. Il risultato è stato un'e-mail semplice e personalizzata per ogni prospect.

Ecco un esempio del risultato finale:

Ciao Josh,

Ho visto che ha parlato di come 93% le esperienze online iniziano con un motore di ricerca sulla vostra pagina sul sito riferimento al commercio elettronico.

Questa statistica è in realtà vecchia di 14 anni. Ricerche più recenti (2019) indicano che questa cifra è scesa a 68%. Penso che sia più basso perché i social e altre fonti rappresentano ormai circa 1/3 del traffico.

Abbiamo pubblicato questa e altre statistiche recenti su referenziazione qui //ahrefs.com/blog/57-seo-statistiche-per-2020/.

Je ne sais pas si vous éditez activement des articles, mais cela pourrait valoir la peine de les mettre à jour si c’est le cas ? Pas de pression ????

A voi,

Vlad
Non restava che cliccare su invia.

In totale, abbiamo inviato 515 e-mail. 473 sono stati consegnati e 42 sono stati respinti.

Sulla base delle e-mail consegnate, il nostro tasso di conversione è di 5,71 %, il che significa che 27 dei siti web che abbiamo contattato si sono collegati a noi.

Tuttavia, sono accadute altre due cose interessanti:

    1. Abbiamo ottenuto link da cinque siti che non avevamo contattato.

. Questo probabilmente perché alcune persone hanno trovato il nostro articolo attraverso altri siti che ci hanno linkato e attraverso qualche condivisione sociale. In totale abbiamo avuto 19 condivisioni su Facebook e due su Twitter.

  1. Alcuni siti web hanno creato collegamenti più di una volta.

Si trattava di pagine nuove e vecchie.

Tenendo conto di questi elementi, la nostra campagna ci ha portato un totale di 36 link editoriali da 32 siti web unici.

Ma, naturalmente, la quantità è solo metà della battaglia. E la qualità?

Scomponiamolo in base alla classificazione dei domini:

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

9 dei 32 domini elencati avevano un DR di 70 o più. 12 avevano un DR da 40 a 69. I restanti 11 hanno valori di DR da 4 a 39.

Se facciamo lo stesso per il traffico organico stimato, ecco cosa otteniamo:

Caso di studio sulla creazione di collegamenti: Come abbiamo costruito backlink con una pagina di statistiche (e ne siamo usciti vincitori), Manutenzione Hosting Sicurezza e Sviluppo Wordpress

1 sito web riceve più di 1.000.000 di visite mensili. 6 ottengono tra 10.000 e 1.000.000. 6 ottengono tra 1.000 e 9.999. 16 ottengono tra 100 e 999. E 4 non ricevono traffico di ricerca.

A giudicare dalle misure convenzionali di referenziazioneLa maggior parte dei link che abbiamo ottenuto erano di alta qualità. Naturalmente, misurazioni come queste non sono infallibili, ma dopo aver controllato a mano tutti i link che abbiamo ottenuto, condivido questa conclusione.

Nonostante il successo di questa campagna, qualcuno potrebbe dire che un tasso di conversione di 5,71 % non è eccezionale.

Cinque anni fa poteva essere così, ma la consapevolezza sta diventando più difficile e sempre più persone chiedono denaro o altro in cambio.

Detto questo, ci sono due modi per aumentare il nostro tasso di conversione.

1. Negoziare con i clienti potenziali

Il tasso di conversione della nostra campagna è stato di 5,71 %, ma il tasso di risposta è stato di 17,55 %. Ciò significa che 83 persone hanno risposto alla nostra e-mail, ma solo 27 si sono collegate a noi (più due persone che non abbiamo contattato).

Mentre alcune di queste risposte erano del tipo "grazie, ma no", molte erano richieste di scambio di link e simili.

Ecco una breve sintesi:

  • 8 persone hanno richiesto uno scambio di link;
  • 6 persone hanno chiesto qualcosa in cambio (ad esempio un account Ahrefs gratuito, la condivisione dei loro contenuti sui social media, ecc.
  • 3 persone hanno chiesto soldi

L'acquisto di link va contro il Linee guida per i webmaster di Google. Quindi non è una cosa che faremmo o raccomanderemmo ad altri. Ma anche escludendo queste persone, ce ne sono ancora 14 che sembrano disposte a negoziare. Con un po' di tira e molla, probabilmente avremmo potuto raggiungere un accordo reciprocamente vantaggioso e convincere queste persone a collegarsi a noi. Questo avrebbe portato il nostro numero di domini di riferimento a 41, con un tasso di conversione di 8,7 %.

2. Inviare i follow-up

Secondo ilstudio Nell'indagine di Authority Hacker su oltre 600.000 e-mail di sensibilizzazione, l'invio di tre follow-up ha almeno raddoppiato i risultati. Tuttavia, non abbiamo inviato follow-up automatici perché non volevamo disturbare le persone.

Questo può sembrare assurdo per la maggior parte dei link builder, ma noi abbiamo condotto questa campagna solo per testare le nostre tattiche. Il nostro obiettivo non era quello di ottenere il maggior numero di link umanamente possibile. Per questo motivo abbiamo seguito solo le persone che hanno detto che ci avrebbero linkato, ma che non l'hanno fatto entro due settimane.

Se avessimo seguito il consiglio di Authority Hacker e inviato tre follow-up, il nostro tasso di acquisizione dei link sarebbe stato probabilmente di almeno 11,42 %.

Riflessioni finali

Dato che ci siamo impegnati molto in questa campagna e abbiamo ottenuto backlink solo da 32 siti web, ci si potrebbe chiedere se vale la pena di fare blogger outreach. Fortunatamente, la risposta a questa domanda è semplice: certo che sì.

I backlink sono sempre un importante segnale di ranking e non c'è altro modo per costruire link di alta qualità senza consapevolezza. Sebbene questa campagna si sia svolta nell'arco di alcune settimane, è bene sottolineare che non è stata molto complicata da impostare. Se dovessimo rifarlo, supponendo di avere qualcuno che esamina i lead e trova le informazioni di contatto, pensiamo che potremmo impostare l'intera campagna in un giorno lavorativo.

it_ITItalian